- Diego Cantalupi -  

 

Nato a Milano nel 1968, ha compiuto gli studi di chitarra sotto la guida del M░ Mauro Storti, diplomandosi presso il Conservatorio ‘A. Boito’ di Parma.
Si Ŕ in seguito dedicato allo studio della prassi esecutiva antica (rinascimentale e barocca) seguendo i corsi di liuto del Conservatorio di Parma (M░ Andrea Damiani e M░ Tiziano Bagnati) e della sezione di Musica antica della Civica Scuola di Musica di Milano (M░ P. Beier).
Collabora con numerosi ensemble come continuista (tiorba e arciliuto) e concertatore: Il Ruggiero, diretto da Emanuela Marcante, l’orchestra Risonanze, diretta da Carlo Chiarappa, ecc.
Ha fondato l’ensemble L’aura soave con il quale ha collaborato all’ l’allestimento di spettacoli musicali per il Festival del teatro di Avignone, il Festival di Spoleto, ecc.
Ha inciso per Tactus (integrale delle sonate a tre di Corelli, Ottavo Libro di Madrigali di Monteverdi), Mondo Musica (integrale delle cantate e Mottetti di Vivaldi, con Cecilia Gasdia), Florentia MusicŠ (Trattenimenti armonici di Albinoni) e Dynamic (Romanze da camera di Donizetti), ecc. Nel 1996 si Ŕ laureato con lode in Musicologia presso la Scuola di Paleografia e Filologia Musicale di Cremona (UniversitÓ di Pavia) con una tesi sulla concertazione del basso continuo in Italia nel 1600.
╔ stato invitato a intervenire a numerosi convegni nazionali ed internazionali.
Dal 1995 Ŕ direttore della Rivista della SocietÓ Italiana del Liuto.